Uomini e rughe. La grande ascesa della chirurgia estetica maschile

In America nascono i Brotox, la nuova generazione di uomini particolarmente attenti all’aspetto fisico e al profilo Instagram. In Inghilterra gli uomini vogliono essere giovani più a lungo per favorire la carriera. E in Italia? Che rapporto hanno gli uomini nostrani con il bisturi?

È confermato, anche i maschi amano botulino e filler. Ma andiamo con ordine… La causa scatenante, in America, sembra essere la diffusione dei social media (Instagram su tutti) che chiedono agli utenti di essere estremamente competitivi sul piano estetico. A dirlo è un articolo pubblicato su Men’s Healt (Guys Are Getting Botox and Fillers to Look Better On Instagram, Aprile 2018) che affida al noto social network la responsabilità maggiore. In Inghilterra la motivazione principale sembra essere il mondo degli affari. Un volto giovane garantisce un successo lavorativo più duraturo e una maggiore attenzione da parte di partner, clienti e competitor. A scriverlo questa volta è il quotidiano Express (Men are turning to THIS cosmetic procedure to compete in the workplace, an expert claims, Maggio 2017) che scherzosamente parla di un’epidemia di “facce da finanza”.
E in Italia? Un recente congresso dell’Associazione Italiana di Chirurgia Plastica Estetica (AICPE), a proposito dei social, ha parlato della cosiddetta “Rinoplastica da Selfie”, ovvero la tendenza diffusa tra i giovani a ricorrere alla rinoplastica per migliorare la propria immagine nei selfie. La tendenza maschile italiana sembra abbracciare sia le motivazioni rilevate in America che in Inghilterra. Gli uomini che ricorrono alla chirurgia estetica scelgono prevalentemente trattamenti poco invasivi come botox e filler, poiché i risultati sono presto visibili e il ritorno alla vita sociale e lavorativa è immediato. La società internazionale di chirurgia plastica estetica (ISAPS) conferma che l’Italia è tra le prime dieci nazioni del mondo per numero di interventi plastici e procedure estetiche non chirurgiche. Gli uomini italiani che ricorrono al bisturi hanno richieste specifiche e, in linea di massima, vogliono sembrare più giovani ma senza rinunciare alla propria mascolinità. Sì a qualche ruga ma solo per essere più affascinanti.

di Teresa Peccerillo



Commenta l’articolo

Fai una domanda al medico