Viaggi

Sardegna, i Caraibi d’Europa

In Breve


• Sardegna, un paradiso caraibico tutto all'italiana
• Costa Smeralda, Santa Teresa Gallura e Arzachena- relax e cartoline mozzafiato
• L’arte in Sardegna, connubio di antichità e suggestione- la valle dei Menhir e le tombe antiche
• Sardegna da gustare, guida gastronomica

Sardegna, guida alle migliori spiagge e ai sapori più caratteristici

La Sardegna è da sempre definita l’isola caraibica italiana. Sono molte, in effetti, le analogie con le mete tropicali d'oltreoceano, grazie a luoghi come la Maddalena e la Costa Smeralda, Santa Teresa Gallura e Arzachena.
Il paesaggio è caratterizzato da lunghissime spiagge di sabbia bianca e finissima che si alternano a suggestive masse rocciose. Il mare cristallino e le spiagge da sogno sono di certo i beni più preziosi dell'isola ma non gli unici.
La Sardegna vanta la sopravvivenza di tradizioni millenarie applicate dal fiero popolo sardo. E, ancora, un'archeologia unica al mondo all’insegna di nuraghi, menhir e tombe antiche.

Uno dei luoghi da visitare in Sardegna è il paese di Laconi, alla valle dei Menhir

Nel territorio laconese si trovano un centinaio di menhir, parola bretone che significa “pietra lunga”, e che in Sardegna sono noti come perdas fittas o perdas ficchidas (letteramente “pietre conficcate”). La loro vista, unita a quella delle tombe, infonde suggestione e meraviglia.

Le specialità culinarie da gustare in Sardegna

Pane carasau: Si tratta di dischi di pane volutamente sottili e croccanti e rappresenta uno dei piatti principali della Sardegna.
Culurgioni: Sono ravioli di semola ripieni di ricotta e spinaci oppure di formaggio.
Cozze del golfo: Una specialità che si mangia soprattutto nella zona di Olbia. Le cozze vengono preparate in zuppe, gustate con pasta e salse o mangiate come ripieno di frittelle calde.
Cordula: Sapori forti! Sono intestini di agnello o capretto, riempiti con la carne dello stesso animale e poi cotti alla brace.
Bottarga: È un piatto che viene ricavato dalle uova essiccate di tonno o di muggine.
Assaggiatela sulla pasta: è un sapore indimenticabile!


di Francesca Bubba