I segreti del successo di Sara Zanier:

“Non ho puntato sulla bellezza ma sullo studio e sulla preparazione”

Ha interpretato tanti ruoli in diverse fiction e serie italiane come Don Matteo, Un passo dal cielo, Le tre rose di Eva ma tutti la ricordano nei panni dell’avvocato Serena Bassani nella famosa soap opera di Canale 5 Centovetrine. Classe 1983, bionda e dal viso angelico, Sara Zanier è diventata negli anni uno dei volti più popolari e amati del piccolo schermo. Attualmente la vediamo tra i protagonisti di Non dirlo al mio capo 2 al fianco di Lino Guanciale e Vanessa Incontrada.

L’abbiamo raggiunta al telefono per farci raccontare come si tiene in forma tra i tanti impegni di attrice e di mamma.

Sara, come è stata questa nuova esperienza e come si è trovata a lavorare al fianco di Vanessa Incontrada e Lino Guanciale?
“ stato un po’ come tornare a casa perché la produzione è la stessa di Don Matteo, Un passo dal cielo e quindi erano per me tutti volti familiari. Lino lo conoscevo già mentre Vanessa l’ho conosciuta sul set e devo dire che è una persona molto solare, buona, gentile, proprio come si vede in televisione. Abbiamo formato un bel gruppo che ha lavorato in sinergia. È una di quelle esperienza che mi porterò per sempre nel cuore”.

Nella fiction veste i panni di Nina, la moglie glamour e appariscente dell’avvocato Vinci (Lino Guanciale). Nella vita di tutti i giorni si rivede nel suo personaggio o si sente più simile alla protagonista Lisa (Vanessa Incontrada) e quindi più acqua e sapone?
“Non stato affatto facile vestire i panni di questo personaggio perché una donna molto diversa di me, precisa, perfettina e molto attenta al proprio look. Io nella vita sono molto più casual. Spesso vado in giro con i jeans strappati e una magliettina. Non ce la farei a stare sui tacchi tutto il giorno, come invece fa Nina”.

Oggi una attrice affermata ma ha un passato da modella e da letterina nel programma Passaparola al fianco di Gerry Scotti. Quanto ha pesato nella sua ascesa professionale il fatto di essere bella?
“E’ stato sicuramente un modo per farmi notare ma poi per la carriera che ho scelto l’aspetto fisico passato presto in secondo piano. Ho dovuto dimostrare che oltre al bel faccino c’era anche altro”.

Cosa fa per tenersi in forma?
“Sto attenta nel seguire una alimentazione sana, povera di sale e di zuccheri. Ogni tanto mi concedo un bombolone se ne ho voglia ma cerco sempre di evitare gli eccessi. Poi sono vegetariana e per una scelta personale non mangio carne e grassi animali”.

A tavola ci sono degli alimenti che evita e non mangia mai?
“Sto attenta nel seguire una alimentazione sana, povera di sale e di zuccheri. Ogni tanto mi concedo un bombolone se ne ho voglia ma cerco sempre di evitare gli eccessi. Poi sono vegetariana e per una scelta personale non mangio carne e grassi animali”.

Lei è ancora giovanissima ma sarebbe favorevole in futuro a fare qualche “ritocchino” estetico?
“Più che un ritocchino sono più favorevole all’utilizzo di creme o macchinari per il corpo che possono intervenire in modo mirato su una zona specifica del corpo. Io per esempio mi sottopongo a trattamenti che servono a stimolare e riattivare l’acido ialuronico sotto pelle”.



In generale pensa che la medicina e la chirurgia estetica possano migliorare la vita delle persone?
“Assolutamente sÌ, basta non esagerare perché lo stravolgimento del proprio corpo e del proprio viso non va bene. Si finisce per diventare delle caricature, perdendo quelle caratteristiche fisiche che rendono ognuno di noi unico, diverso da tutti gli altri”.

Lei ha una figlia bellissima di cinque anni. Come ha vissuto il periodo della gravidanza e dopo il parto cosa ha fatto per rimettersi in forma?
“Ho vissuto molto serenamente il periodo della gravidanza. Non mi importava di perdere la linea, avevo sempre fame e mangiavo quello che volevo, tant’è vero che ho preso venti chili. La mia fortuna è stata che appena ho partorito dieci chili li ho persi nei primi due giorni. Gli altri li ho smaltiti piano piano nel corso di un anno. Purtroppo attraverso la televisione viviamo modelli sbagliati, poco sani, di donne dello spettacolo che continuano ossessivamente ad allenarsi durante la gravidanza e fanno di tutto per tornare ad avere la pancia piatta dopo un mese dal parto. Mi sembra esagerato. Sono d’accordo sul fare attività fisica e tenersi in forma anche quando si è incinta ma durante la gestazione è bello anche potersi rilassare. Tanto si torna presto in forma perché quando si diventa madre si è sempre in movimento”.

Ha una attrice come modello di bellezza e di bravura?
“Come attrice internazionale sicuramente Meryl Streep mentre tra quelle italiane amavo il talento e la bellezza naturale di Virna Lisi. Fino alla fine è rimasta lei con le sue rughe”.

Se sua figlia da grande le dicesse che vuole intraprendere una carriera nel mondo dello spettacolo cosa le direbbe?
“Le direi “ma la veterinaria non va bene?” A parte gli scherzi, le direi di avere tanta pazienza e di essere molto forte perché è un lavoro in cui sei sempre sotto esame. Quando vai a fare un provino e va male o la prendi con filosofia come faccio per esempio io, oppure per chi è insicuro ed emotivo diventa veramente difficile poter fare questo lavoro. Quindi a mia figlia consiglierei innanzitutto di fortificare il proprio carattere e poi di studiare tanto perché la strada non è facile, come spesso si pensa. L’attore, il cantante sono professioni serie e non basta un bel sedere o bel visino per sfondare. Bisogna prepararsi perché a lungo termine è quello che fa la differenza”.

Quali sono i prossimi impegni che la attendono?
“Ho finito ora di girare un film per la tv al fianco di Beppe Fiorello. Racconta la vera storia di Enzo Muscia, che da operaio diventa titolare della sua azienda. È un film molto intenso. Credo andrà in onda il prossimo inverno”.


di Maria Lucia Panucci



Commenta l’articolo

Fai una domanda al medico

Racconta la tua esperienza