Recupero Rinofiller con ialuronidasi – dr. Fabio Lolla

Recupero Rinofiller con ialuronidasi – dr. Fabio Lolla

La gestione delle complicanze in medicina estetica è qualcosa di molto delicato. Capita infatti di dover far fronte a trattamenti mal riusciti, spesso eseguiti in circostanze non idonee.

Il dr. Fabio Lolla si è trovato a dover recuperare un rinofiller mal eseguito. La paziente presentava un’infiammazione sulla punta del naso che alla vista appariva come una sorta di pomo molto evidente.

Tramite delle iniezioni a base di ialuronidasi, sostanza che determina il riassorbimento immediato dell’acido ialuronico, il dr. Fabio Lolla ha potuto recuperare un aspetto equilibrato ed armonico del viso della paziente, eliminando di fatto l’operato di chi aveva eseguito in precedenza il trattamento.

Perché avvengono le complicanze?

Le complicanze possono verificarsi in ogni ambito della medicina. Compito del medico è saperle gestire. Per fare ciò occorre agire tempestivamente e disporre della preparazione più adeguata.
Ogni paziente, prima di affidarsi alle mani di un medico estetico, dovrebbe informarsi sullo specialista, chiedere più garanzie possibile (visionare i “prima e dopo” dei precedenti lavori, chiedere le informazioni documentate circa il prodotto che si andrà ad utilizzare…). Diffidare di chi propone trattamenti a costi eccessivamente ribassati perché il costo è dato anche dalla qualità delle sostanze impiegate.

Nel caso della paziente trattata dal dr. Lolla, è stato possibile recuperare ma esistono rischi maggiori per un rinofiller sbagliato. Trattandosi di un’area piena di vasi, molto irrorata da flussi sanguigni, un’iniezione di filler sbagliata potrebbe causare una necrosi dei tessuti.

L’appello del dr. Fabio Lolla e della comunità scientifica dei medici estetici è di fare molta attenzione, affidarsi a mani esperte e chiedere tutte le garanzie necessarie.