Personaggi

Mercedesz Henger e la sua trasformazione fisica: «Dopo l’Isola dei Famosi ho fatto molti digiuni ma ora ho trovato il giusto equilibrio tra dieta e attività fisica. Il mio sorriso? Uso i dentifrici al carbone!»

In Breve


Da quando ha partecipato nel 2016 all’ Isola dei Famosi Mercedesz Henger ha cambiato aspetto ed ora ha un fisico più tonico ed asciutto. C’ha svelato i suoi segreti e ci ha raccontato la sua esperienza con la chirurgia plastica:

• Ho rifatto il seno lo scorso anno per avere un corpo proporzionato. C’ho pensato molto prima di operarmi. È stata una delle scelte migliori della mia vita
• Mi sono affidata al dottor Bellioni. Con lui ho fatto anche altri trattamenti, come la rimozione dei peli con il laser
• Il mio fisico? Mangio sano e mi alleno tutti i giorni. Faccio poco cardio e molti pesi
• Per la pelle uso molte creme e faccio trattamenti di biorivitalizzazione con vitamine per idratarla a fondo
• Ci tengo molto al mio sorriso. Lavo spesso i denti, utilizzo il filo interdentale ed il dentifricio al carbone
• Da ottobre sono a teatro nel musical La sirenetta - Il ritorno di Ariel

Nel 2016 all’Isola dei Famosi si è fatta subito notare per le doti atletiche e lo spirito di volontà. È rimasta celebre la sua prova di apnea: Mercedesz Henger è stata talmente brava a trattenere il fiato che la conduttrice Alessia Marcuzzi ha creduto che fosse svenuta, facendo subito interrompere la sfida.
Da quando ha preso parte al famoso reality di Canale 5 la figlia della showgirl Eva Henger ha cambiato aspetto e a testimoniare la sua trasformazione fisica è stata lei stessa attraverso alcuni scatti postati su Instagram. Oggi ha un corpo più tonico ed asciutto ma non solo. Nel 2018 si è rifatta il seno, una scelta di cui va particolarmente orgogliosa. Sarà contento anche il suo fidanzato Lucas Peracchi, personal trainer ed ex tronista di Uomini e Donne, con il quale la giovane influencer fa coppia fissa da circa un anno.
L’abbiamo contattata per capire come è riuscita ad ottenere il fisico mozzafiato che ha oggi e per farci dare qualche consiglio di bellezza per essere in forma come lei…

Mercedesz mi spieghi come hai maturato la scelta di rifarti il seno?

«Da quando ho terminato l’esperienza all’Isola mi concentro molto sul mio aspetto. Sto cercando di migliorare in tutti i modi il mio fisico per me stessa, per piacermi e per sentirmi più in forma. L’unica parte del mio corpo su cui non potevo intervenire da sola era il seno. L’ho sempre avuto molto piccolo e non si armonizzava con il resto. Dalla televisione non sembra ma ho le spalle piuttosto larghe ed un décolleté ridotto non mi si addiceva per niente. Mi sentivo anche molto a disagio quando mi mettevo il bikini per andare al mare. Così ho deciso di operarmi. Ci tengo a dire che è da quando avevo 18 anni che volevo rifarmi il seno. C’ho riflettuto per quasi 10 anni, quindi posso benissimo dire che la mia è stata una scelta molto ponderata, una delle migliori della mia vita!»

A chi ti sei rivolta? Come è stato l’iter che poi ti ha portato all’intervento?

«Personalmente mi sono affidata al dottor Mario Bellioni, un vero professionista che già conoscevo perché, essendo fissata con l’estetica, ho fatto con lui diversi trattamenti, tra cui anche il laser per rimuovere i peli. Offre diversi servizi ma di base è un chirurgo plastico molto rinomato a Roma. In passato aveva operato anche una mia amica che me lo ha consigliato. Così mi sono fidata ciecamente e sono molto soddisfatta del risultato».

Tua madre Eva ti ha appoggiato?

«Era molto in ansia prima che mi operassi. Fino all’ultimo mi ha chiesto se fossi sicura della mia scelta. Mi diceva che non ne avevo bisogno, che ero già bellissima ma aveva anche capito le mie motivazioni e quindi mi ha appoggiato totalmente».

Ti sei operata a 26 anni e come hai giustamente sottolineato la tua è stata una scelta molto ragionata. Purtroppo però questo non sempre avviene….
«Sì è vero. Oggi giorno vanno dal chirurgo anche ragazzine molto piccole che vogliono rifarsi dalla testa ai piedi, che cambiano i propri connotati per essere totalmente diverse. Questa è una esagerazione che non condivido. Certo, ognuno ha il diritto di stare bene con se stesso e se la chirurgia può aiutare ben venga, ma comunque sempre nei limiti. E’ importante poi pensarci molto bene ed affidarsi solo a professionisti seri, altrimenti invece che migliorare il proprio aspetto si rischia di peggiorarlo con conseguenze a volte terribili. Meglio prendersi del tempo, come ho fatto io, piuttosto che fare scelte azzardate».

In questi ultimi tre anni sei dimagrita molto. Ora hai un fisico più asciutto e tonico. Mi spieghi come hai fatto?

«Ti confesso che ancora non ho il corpo dei miei sogni e a volte credo che non sarò mai pienamente soddisfatta ma ci sto provando in tutti i modi ad ottenerlo. Quando sono uscita dall’Isola ed ho visto l’effetto che su di me aveva avuto non mangiare per 90 giorni sono rimasta di stucco. Non mi vedevo così da anni. Sono entrata che avevo una considerevole pancia, delle cosce piuttosto tornite e quindi vedermi così magra mi ha fatto un certo effetto. Devo dire però che avevo perso completamente tono muscolare perché, se da una parte non mangiavo, dall’altra non facevo neanche esercizio. Così, quando il mio percorso è terminato, ho cominciato a fare attività per mantenere la linea che avevo acquisito ma anche per riacquistare quella tonicità che avevo perso. Mi allenavo per conto mio, magari guardando un po’ di video su Instagram. Facevo anche delle diete ma molte di queste le ho trovate troppo drastiche e spesso non avevo le forze neanche per andare in palestra. Quello che con il tempo ho scoperto è che i digiuni non servono, fanno solo male all’organismo. Bisogna mangiare un po’ di tutto ma sano e fare movimento. Chi mi segue sui social sa che mi alleno tutti i giorni».

Per la precisione che tipo di allenamento fai?

«Prima facevo molto cardio. Sono capace di correre sul tapis roulant anche per 60 minuti senza avere il fiatone. Però in questo modo non mettevo massa muscolare. Grazie al mio fidanzato Lucas ho imparato a tonificare tutto il corpo, facendo poco cardio e molti pesi».

A tavola invece segui delle regole precise?

«La parola d’ordine per me è equilibrio. Se mi alzo una mattina con la voglia di ciambella me la mangio senza problemi, poi il resto della giornata mi tengo più a stecchetto. Compro molti alimenti integrali, senza lattosio e con poco sale, così se mi vengono gli attacchi di fame mangio quelli invece che le solite schifezze».

La pelle invece come la proteggi e la curi?

«Uso moltissime creme. Perfino il mio fondotinta è idratante e con protezione dai raggi UV. Faccio anche molte maschere di bellezza. Per quante ne ho a casa potrei aprire un negozio di profumeria! Poi ogni tanto mi concedo trattamenti di biorivitalizzazione con vitamine per idratare a fondo la pelle».

Ho notato che curi molto anche il tuo sorriso. Mi vuoi svelare come?

«Devo essere sincera, io sono fissata con i denti e qualche sbiancamento l’ho fatto. Li lavo due/tre volte al giorno ed uso spesso il filo interdentale. Utilizzo anche i dentifrici al carbone che mi piacciono molto ma con moderazione perché possono rovinare lo smalto. Consiglio non più di tre volte a settimana, poi dipende dalla marca».

L’Isola dei Famosi ti ha regalato molta popolarità. Faresti mai un altro reality?

«Sì mi piacerebbe. Prima avevo la mentalità chiusa nel senso che non avrei mai pensato di espormi pubblicamente come invece poi ho fatto. Sono una persona molto riservata che difficilmente racconta le proprie vicende personali ma questa esperienza mi ha cambiata e quindi sono propensa a rimettermi in gioco in tal senso».

Lo scorso anno è uscito il tuo primo singolo, Boomerang che ha avuto molto successo. Pensi che il tuo futuro sia fare la cantante?

«Non mi considero ancora una vera e propria cantante ma grazie a questo singolo e grazie al fatto che in passato ho recitato in alcuni film, come Torno a vivere da solo di Jerry Calà nel 2009, sono stata scelta per interpretare a teatro Ariel nel musical La sirenetta. Recito e canto…»


di Maria Lucia Panucci

15 Febbraio

Roma, Tastevere

Prima data

logo