L'editoriale

Specchio specchio delle mie brame,
chi è il più bello del reame?

Maria Lucia Panucci “L’uomo ha da puzzà” si diceva una volta. Eh sì, perché un tempo i maschietti non badavano tanto alla cura del proprio corpo. Per quello bastava la palestra ma difficilmente li si vedeva dall’estetista o dal chirurgo plastico. Oggi le cose sono completamente cambiate. Non vale più dire che la vanità è donna. O almeno non completamente. Sebbene il pubblico femminile sia, per natura, il più affascinato dal mondo della bellezza e da tutto ciò che riguarda l’estetica, anche gli uomini non scherzano. E così lo stereotipo del ritocchino come un capriccio tipicamente femminile non coincide più con quello che accade negli studi dei chirurghi plastici. Anzi, secondo un’indagine, è in crescita il numero delle prenotazioni che arriva proprio dagli uomini che, esattamente come le donne, ricercano la perfezione fisica ed in particolare trattamenti per contrastare i segni del tempo. La loro ossessione? La pancia e le cosiddette maniglie dell’amore. Lo confermano i dati: una richiesta su cinque riguarda proprio l’addominoplastica. A seguire sono molto richiesti il PRP, il plasma ricco di piastrine, per ringiovanire la pelle, e le iniezioni di botulino per distendere le rughe sulla fronte e nel contorno occhi. Vanno tanto anche i ritocchi a base di acido ialuronico, soprattutto per riempire gli zigomi, visto che con il passare degli anni quella zona tende a svuotarsi.
I più vanitosi sono gli uomini di Roma, Milano e Torino mentre il periodo in cui si scatena la corsa al ritocchino è quello che va da gennaio a maggio, proprio prima dell’estate, segno che la prova costume è temuta dall’universo femminile tanto quanto da quello maschile. Quando è tempo di scoprirsi anche gli uomini vogliono apparire al meglio, costi quel che costi. E a proposito di costi, la spesa che quest’ultimi mettono in conto per essere al top è di circa 1200 euro annui, poco distante da quella del gentil sesso che si attesta sui 1330 euro.
A chi vogliono assomigliare gli italiani? Un’analisi condotta su social network e forum specializzati ha evidenziato come ancora oggi, per la maggior parte degli uomini, resista il mito dell’intramontabile Brad Pitt, la cui bellezza affascina ben il 21%, seguito da George Clooney ammirato per il suo naso perfetto dal 17% e Cristiano Ronaldo, il cui fisico fa invidia a ben il 12%. Altri idoli estetici sono gli attori Ryan Gosling e Leonardo DiCaprio.
Insomma, è chiaro che il concetto di bellezza si è ormai impossessato anche dell’universo maschile e il numero di coloro che ricorrono al bisturi per migliorare il proprio aspetto sta crescendo a dismisura.
In questo numero, cari maschietti, troverete pane per i vostri denti con tutta una parte della rivista dedicata a quei trattamenti antiage che vi aiuteranno ad apparire sempre giovani e al top.

Buona lettura e buon viaggio nel benessere!


di Maria Lucia Panucci