Personaggi

L’eterna giovinezza di Alessia Mancini:
«Il mio segreto è la felicità. La chirurgia? Ben venga se aiuta a conservare e ad invecchiare dolcemente»

In Breve


La splendida 40enne Alessia Mancini sembra non invecchiare mai e mantiene quel viso giovane e fresco che ha conquistato i telespettatori da quando era una delle ragazze di Non è la Rai. Scopriamo insieme a lei come fa…

• La felicità è il mio segreto e traspare anche dal mio viso. Poi dalla mia parte ho la genetica: mia madre ha ancora oggi una pelle bellissima!
• Le rughe non mi spaventano ma vorrei invecchiare dolcemente. Per questo, se in futuro ce ne sarà bisogno, interverrò con la chirurgia plastica che per me è utile per conservare e prolungare la propria bellezza e non per trasformare il proprio aspetto…
• Come beauty routine giornaliera detergo il viso in profondità, lo idrato e faccio periodicamente degli scrub per rigenerare la cute. Bevo anche moltissimo
• Al mare uso la protezione alta e spray all’acqua termale
• Non seguo regole precise a tavola ma scelgo solo prodotti di stagione!
• Faccio danza da quando ero piccola. Questo mi ha aiutato negli anni a modellare il mio corpo. Anche mia figlia ha scelto lo stesso sport
• Una volta l’anno faccio il foto ringiovanimento al viso e sul corpo, quando serve, massaggi linfodrenanti e cicli di carbossiterapia per facilitare la circolazione
• L’Isola dei Famosi mi ha permesso di mettermi a nudo tirando fuori le mie fragilità che caratterialmente tengo nascoste
• Se potessi vorrei un programma tutto mio in diretta dedicato alle donne. Intanto tornerò il prossimo anno con una nuova stagione di In salotto su TV8
• Il segreto del mio matrimonio? L’amore, la fede ed il dialogo

Dal suo esordio in tv nella fortunata trasmissione Non è la Rai e dai suoi stacchetti sul bancone di Striscia la notizia Alessia Mancini ne ha fatta di strada. Lo scorso anno per il suo carattere forte e determinato è stata uno dei personaggi chiave dell’Isola dei famosi ma prima di questa esperienza la bella Alessia ha alle spalle una lunga carriera televisiva. Diventa la primadonna nel programma di Gerry Scotti Passaparola e sempre al suo fianco conduce Un disco per l’estate. Nel 2003 esordisce come attrice nella miniserie Tutti i sogni del mondo insieme a Serena Autieri ed Eleonora Di Miele e poi sul grande schermo nel cine panettone Natale in crociera al fianco di Christian De Sica. Per diverso tempo svolge il ruolo di ambasciatrice dei sentimenti nella trasmissione Stranamore e forse proprio nella porta del suo cuore Alessia fa il goal più significativo, sposando il vincitore del Grande Fratello 2 Flavio Montrucchio che le regala due splendidi figli, Mya ed Orlando. Quel sorriso rassicurante e quel viso angelico l’hanno fatta diventare negli anni il volto di punta della pubblicità sul piccolo schermo. Anche TV8 ha recentemente scommesso su di lei, dato che è reduce dalla prima stagione di In salotto, mini contenitore pomeridiano che guida lo spettatore attraverso la programmazione, accompagnandolo con contenuti editoriali e spazi commerciali.
Lo scorso anno Alessia ha festeggiato i suoi primi 40 anni ma il tempo su di lei sembra essersi fermato a quando, appena 16enne, esordiva in tv…

Alessia da quando eri una ragazza di Non è la Rai non sembri affatto cambiata, anzi hai mantenuto intatta la tua innegabile bellezza. Mi vuoi svelare il tuo segreto? 

«Credo che attraverso il viso delle persone possiamo capire molto del loro stato d’animo e del loro vissuto… forse una vita gioiosa e felice mi ha permesso di conservare quella luminosità che lo fa apparire agli occhi degli altri sempre giovane e fresco, nonostante il tempo passi anche per me!»

Negli anni rispetto a tante altre tue colleghe ti sei sempre contraddistinta per la tua bellezza acqua e sapone e molto naturale. Pensi mai in futuro alla possibilità di rifarti o le rughe non ti spaventano?

«Ci sono cose che sinceramente nella vita mi spaventano molto più delle rughe, ma ti confesso che mi piacerebbe invecchiare con calma (ride). Se guardo mia madre tiro un sospiro di sollievo perché mi accorgo che la genetica è dalla mia parte, lei fortunatamente ha ancora una pelle bellissima. Sono comunque del parere che la chirurgia sia un ottimo strumento quando viene utilizzata per conservare e prolungare la propria giovinezza o per rifarsi qualcosa che proprio non riusciamo ad accettare e che invece potrebbe migliorare la nostra autostima e il nostro approccio col mondo. Mi dispiace però constatare che oggi molti ricorrono al bisturi per stravolgere il proprio aspetto e modificare la propria fisionomia rincorrendo i modelli acclamati dalla società… In futuro, se ce ne sarà bisogno, non avrò problemi ad intervenire senza mai abusarne, lo prometto!».

A proposito di viso, il tuo è liscio e levigato. Come lo curi?

«Le mie regole in fatto di bellezza sono molto semplici. Non mi piace andare a dormire con il trucco, per cui detergo sempre profondamente il viso. Faccio ogni settimana degli scrub sia sul viso sia sul corpo perché tendo ad avere la pelle molto secca e quindi la rinnovo continuamente. Inoltre non rinuncio mai all’idratazione soprattutto sul volto, mentre sul corpo sono un po’ più pigra ed opto semplicemente per l’olio sotto la doccia. Poi bevo tantissimo. Per la bellezza aiuta più una bottiglia d’acqua che un barattolo di crema».

Quali sono i prodotti beauty di Alessia per l'estate?

«Quello di cui non faccio mai a meno in questo periodo è la crema protettiva. Non è una abitudine che ho da sempre, ma che ho imparato negli anni, perché il sole fa bene se preso in modo corretto. Anche ai miei figli metto la protezione altissima. Ci abbronziamo lo stesso e manteniamo la carnagione dorata più a lungo. Quando poi l’aria è molto secca, uso sul viso e sul corpo spray all’acqua termale per idratarmi e rinfrescarmi».

Che segreto si cela dietro ad un fisico così tonico ed asciutto nonostante le due gravidanze? 

«Ho fatto danza classica per tantissimi anni sin da quando ero piccola e fino alla maggiore età… Fare sport durante lo sviluppo è importante perché aiuta a modellare il corpo e fa bene alla mente. La danza poi ti porta ad avere nella vita anche una certa disciplina, un certo rigore…Ecco l’aver sempre ballato credo sia il mio segreto, mi ha permesso di mantenere la forma fisica che ho oggi. È l’unica attività che ho veramente amato e sono contenta che mia figlia l’abbia scelta. Vedere lei, ti dico la verità, mi ha fatto venir voglia di riprendere le mie scarpette e buttarmi in sala prove a fare nuove coreografie!»

Con l’alimentazione come ti regoli?

«Non mi sono mai privata di nulla. Mi piace avere una alimentazione molto varia. Certo, scelgo con cura ciò che metto in tavola perché ritengo che siamo un po’ quello che mangiamo. Prediligo le verdure di stagione e tutto ciò che la Natura offre spontaneamente. Questo non toglie che se mi viene voglia di patatine fritte o di un cheeseburger io non me li gusti senza troppi rimorsi. Forse i rimorsi fanno più male che mangiare qualcosa con il giusto desiderio…»

Fai qualche trattamento di medicina estetica?

«Una volta l’anno sottopongo il mio viso ad un foto ringiovanimento che serve a ricompattare la pelle e a combattere le discromie che possono comparire d’estate. Per il corpo, quando ne sento la necessità, faccio qualche massaggio linfodrenante o cicli di carbossiterapia per sentirmi più leggera perché ho una circolazione difficoltosa, soprattutto in questo periodo più caldo».

E' passato un anno dalla tua partecipazione all'Isola dei Famosi. Un bilancio complessivo?

«È stata una esperienza pazzesca che si fa una volta sola nella vita. Ti sembra di tornare indietro nel tempo a quando eravamo dei primitivi. Mi ha dato anche la possibilità di riflettere molto e mi ha unito ancora di più, se possibile, alla mia famiglia. Apprezzi di più le cose quando ti vengono a mancare…E credo anche che questa esperienza abbia fatto sì che il pubblico conoscesse la parte più intima di me. Dopo 20 anni che faccio questo lavoro forse le persone hanno capito chi è Alessia. In passato ho sempre tenuto separata la mia figura professionale dalla mia vita privata, sono una persona riservata, non mi piace parlare troppo di me. L’Isola mi ha messo a nudo, mostrando le mie fragilità che caratterialmente tendo a nascondere. Proprio per la mia personalità forte sono sempre stata la roccia della famiglia, quella a cui tutti si appoggiano e mi è piaciuta l’idea di aver tolto per una volta questa corazza».

Se avessi la possibilità di ritagliarti uno spazio televisivo tutto tuo che tipo di programma ti piacerebbe condurre?/

«È una domanda piuttosto difficile…Ho tantissimi interessi e mi piace fare molte cose. Forse vorrei fare un programma in diretta con un pubblico tutto al femminile. Sono sempre stata dalla parte delle donne perché credo che noi donne abbiamo veramente una marcia in più, siamo il fulcro della famiglia e della società…E poi mi rendo conto, soprattutto attraverso i social, di essere amata soprattutto dal mondo femminile e non sai quanto mi inorgoglisce saper di essere un punto di riferimento per molte di loro!»

Di recente ti abbiamo vista alle prese con un programma inedito su TV8 dal titolo In salotto. Come ti sei trovata? Pensi che il sodalizio continuerà?

«Sono diversi anni che in televisione mi dedico alla parte commerciale ed alla pubblicità. Nel tempo ho acquisito una certa credibilità nei confronti del pubblico. I partner investono con piacere nella mia figura. Credo che sia anche per questo che TV8 abbia pensato a me per condurre questo programma inedito, che è un format tutto nuovo, che coniuga spazi commerciali e contenuti editoriali. I risultati hanno soddisfatto le aspettative e quindi stiamo già riprogettando la prossima stagione. Sono molto felice perché TV8 è un canale in forte crescita, dove lavorano molte persone capaci».

L'estate, si sa, è la stagione dell'amore. Qual è il segreto del tuo matrimonio, così duraturo e solido?

«Ho avuto la fortuna di incontrare la persona giusta nel momento giusto. Io e Flavio semplicemente ci siamo trovati. Abbiamo avuto il classico colpo di fulmine: ci siamo incontrati, innamorati e siamo andati a convivere, tutto nell’arco di poco tempo. Abbiamo bruciato tutte le tappe. La fede ci ha aiutato nei momenti di difficoltà e devo dire che tra noi non è mai mancato il dialogo quotidiano. Litighiamo come tutte le coppie, ma affrontiamo subito il problema per evitare che si ingigantisca e che diventi un ostacolo tra noi. La fortuna è stata ancora dalla nostra con l’arrivo di Mya e Orlando, due tenere canaglie che amiamo più di noi stessi!»


di Maria Lucia Panucci

15 Febbraio

Roma, Tastevere

Prima data

logo