Consigli di Stagione

Correre aiuta a ringiovanire le arterie

In Breve


• Uno studio inglese rivela che correre, come se si stesse facendo una maratona, aiuta a ringiovanire le arterie di quattro anni
• 139 persone tra i 21 ed i 69 anni sono state prese a campione e sono state monitorate per 6 mesi. Il loro programma di allenamento prevedeva una media di 10-20 km di corsa a settimana
• I benefici maggiori si sono riscontrati tra i soggetti più anziani e meno atletici
• L’effetto della corsa può essere paragonato a quello delle terapie farmacologiche e può portare ad una riduzione del 10% del rischio di ictus

Che la corsa faccia bene alla salute è una notizia risaputa. Quello che molti non sanno è che può migliorare il nostro sistema cardiocircolatorio. In particolare allenarsi per sei mesi in vista di una maratona può contribuire a ringiovanire le arterie di ben quattro anni. A rivelarlo è uno studio inglese condotto da un team di esperti della prestigiosa University College London che hanno presentato i loro risultati in occasione dell’EuroCMR 2019, organizzato dalla Società Europea di Cardiologia. Ebbene, gli scienziati hanno monitorato un campione di 139 maratoneti con un’età compresa tra i 21 e i 69 anni, che hanno partecipato per la prima volta ad alcune gare che si sono tenute a Londra nel 2016 e nel 2017. Gli esperti hanno misurato la rigidità delle loro arterie, in particolare dell'aorta, vaso maggiore che porta ossigeno ai principali distretti corporei, prima dell'inizio del programma di allenamento che prevedeva una media di 10-20 km di corsa a settimana per sei mesi, e dopo aver partecipato alla maratona. I risultati? Sorprendentemente i maggiori benefici si sono riscontrati nei soggetti più anziani ed in quelli con le performance peggiori, ma non solo. “Gli atleti novizi, che si sono allenati per tutto il tempo e che hanno completato la loro prima maratona, presentavano un ringiovanimento di quattro anni delle loro arterie ed una riduzione della pressione del sangue di ben quattro unità”, ha spiegato il coordinatore dello studio Anish Bhuva. E non è tutto. “Il quadro – ha concluso l’esperto – è comparabile con l’effetto di terapie farmacologiche e, se mantenuto nel tempo, si traduce in una riduzione del 10% del rischio di ictus per tutta la vita”. Questo significa che non serve imbottirsi di farmaci per stare bene. Anche la corsa può essere un prezioso alleato per la salute delle nostre arterie, segno evidente che fare attività fisica in modo costante è sempre più fondamentale per il benessere fisico e psicologico di ognuno di noi. Bando quindi alle chiacchere. Infiliamoci pantaloncini e maglietta, approfittiamo delle belle giornate di sole ed andiamo a farci una bella corsetta in mezzo alla natura. Magari non ci alleneremo per una maratona, ma comunque il nostro corpo ci ringrazierà. Ed anche i nostri polmoni si ripuliranno di tutto lo smog respirato in città. Non dimentichiamoci che ormai l’estate è arrivata e non abbiamo più scuse per stare seduti a poltrire.


di Maria Lucia Panucci