Personaggi

Elena Barolo velina 2002

La bellezza tutta naturale di Elena Barolo velina 2002: «Sono una buona forchetta ma mi salva la danza. Il mio viso sempre giovane? Lo curo con la crioterapia!»

In Breve


Elena Barolo 1 L’ex velina e fashion blogger Elena Barolo racconta la sua passione per la moda e non solo…

• Sono una bellezza tutta naturale, lo grido al mondo ed anche su Instagram: in parte è genetica, in parte merito della danza
• A tavola sono una buona forchetta ma la mia fortuna è che non mi piacciono i dolci!
• La chirurgia plastica? Sono favorevole solo se aiuta a risolvere qualche problema reale. No agli eccessi
• Oggi conta molto di più l’apparire che l’essere. Attenzione a non perdere di vista la propria identità…
• Per mantenere il mio viso giovane faccio maschere di bellezza e la crioterapia localizzata
• La pelle è tornata di moda. Per le prossime festività consiglio maglioni morbidi a tema natalizio
• I body di pizzo sono un ottimo capo per essere sexy e sensuali
• Dopo Striscia La Notizia ora sono una fashion blogger ed ho una linea di abbigliamento tutta mia dal nome Cachemire ballerina

Elena Barolo 2 Dal bancone di Striscia La Notizia alle passerelle della moda. Elena Barolo ha ammaliato i telespettatori con quel suo viso angelico, acqua e sapone, di quelli che raramente si vedono oggi nello showbiz. Quel viso fanciullesco che negli anni non è mai cambiato e che le ha permesso di bucare lo schermo, diventando attrice di successo, dalla celebre soap opera Cento vetrine su Canale 5, alle pellicole Un Natale per due ed Ex-Amici come prima.

Dal 2012 Elena Barolo si è buttata nel mondo della moda. È una famosa fashion blogger che su Instagram conta più di 200 mila follower e che attraverso il suo blog affashionate.com dispensa consigli per essere sempre al top.

L’abbiamo intervistata per farci raccontare le ultime tendenze e per farci svelare il suo elisir di giovinezza…

Su Instagram il tuo motto è “bionda di nascita e per scelta, non faccio uso di stylist, di silicone o di follower finti”. Elena, è per caso una frecciatina a qualche tua collega?
«In parte no perché io sono realmente così e non vedo per quale motivo non dovrei dirlo ed in parte sì perché in caso venissero dei dubbi questa è la mia risposta…»

Le tue foto su Instagram, soprattutto quelle che ti ritraggono in costume, sono molto apprezzate. Come fai a mantenerti sempre così in forma?
«Di base devo dire grazie alla genetica. È chiaro poi che per mantenere quello che la Natura mi ha dato faccio attenzione. In palestra ci vado ma moderatamente. Faccio danza da quando ero piccola e questo sicuramente mi ha molto aiutato a livello fisico. Se per esempio capita che non mi alleno e sento un calo muscolare mi bastano due/tre lezioni di danza per recuperare. Per questo a chi mi segue sui social ed ha dei figli consiglio sempre di far fare loro fin da piccoli sport sani, perché la memoria muscolare poi dura tutta la vita. Utilizzo anche una buona crema anticellulite la sera in modo costante. Su di me riscontro ottimi risultati».

A tavola invece come ti comporti?
«A me piace mangiare. Adesso per esempio mi sono appena gustata una fetta di salame con il parmigiano! Non sono un esempio da seguire da questo punto di vista…Pensa che sono stata recentemente male di stomaco e per un mese intero ho dovuto fare una dieta piuttosto drastica a base di riso, pesce e verdure, tutto bollito. È stata una vera sofferenza. Non ho regole a tavola. Non mi privo di nulla. L’unica cosa è che non mi piacciono i dolci. Ho questa fortuna…»

Elena Barolo 3 La tua, si vede, è una bellezza totalmente naturale. Sei contraria alla chirurgia plastica?
«Totalmente no perché chissà un giorno mi potrà servire…Poi chi ha problemi psicologici derivati da difetti fisici secondo me è giusto che faccia ricorso al bisturi. Detesto quando se ne fa un uso spropositato e senza una motivazione di base importante. Trovo ridicolo il fatto che molte mie colleghe neghino addirittura di averla utilizzata, anche quando è palese. L’unica cosa che ho rifatto sono cinque denti e non ho problemi a dirlo. Se dovessi ricorrere a qualche intervento o punturina lo ammetterei tranquillamente».

Da quando calcavi il bancone di Striscia La notizia le ragazze sono molto cambiate, perdendo a volte quella ingenuità e quella freschezza tipica dei 20 anni. Cosa pensi del modo di concepire oggi la bellezza?
«Credo che sia proporzionale al periodo che stiamo vivendo attualmente. Se non ci fossero i social, se non vivessimo in una società dove l’apparire sta diventando l’essenziale, saremmo ancora ai miei tempi, quando era tutto molto più semplice e spontaneo. A quell’epoca già c’erano le donne rifatte ma la chirurgia non era la priorità. Oggi invece apparire perfetti agli occhi degli altri è diventata una ossessione e soprattutto è alla portata di tutti. Se vogliamo ricorrere al bisturi possiamo per esempio andare nei paesi dell’Est dove le operazioni costano pochissimo. Le persone inizialmente sono appagate dai risultati ma poi se ne pentono e sono magari costrette a ricorrere ai ripari, perché scoprono che dietro quel prezzo basso c’è anche una qualità piuttosto scarsa dei materiali adoperati. Poi c’è anche un altro discorso serio da fare, ovvero quando le ragazzine chiedono di diventare come le loro beniamine ed il chirurgo, pur di tirare su due soldi, le accontenta. Questo lo trovo scandaloso. Dobbiamo recuperare la nostra identità…»

Passano gli anni ma il tuo viso rimane sempre quello di una ragazzina. Come lo curi?
«Di questo rimango piacevolmente colpita anche io. Per fortuna i miei lineamenti restano sempre gli stessi…Sicuramente c’è da dire che ho una routine che seguo con molta costanza. Nell’ultimo anno ho scoperto i poteri della crioterapia localizzata. Una volta a settimana mi siedo comodamente sul lettino e mi faccio coccolare da un manipolo che la mia estetista mi passa su tutto il viso. Per me è un ottimo aiuto per mantenere la pelle tonica e luminosa. Poi a casa faccio un paio di volte a settimana una maschera per il viso, una idratante ed una purificante, alterno sempre…Sono anche molto attenta alla pulizia ed utilizzo l’acqua micellare, il tonico e la crema. Per il mio benessere generale invece prendo tutti i giorni pastiglie di curcumina che ha delle eccellenti proprietà antiossidanti ed antitumorali».

Elena Barolo 4 Da fashion blogger quali sono le tendenze moda per questo inverno e soprattutto per le imminenti festività?
«Va tantissimo l’uso della pelle, dai pantaloni alle giacche, alle camicie. Ci sono anche gli stivali in cocco stampato o pitoni stampati di tutti i colori e con vari tipi di tacco, da quello più sottile a quello più grosso squadrato. Per le prossime festività io sono per la semplicità: un bel maglione rosso morbido a tema natalizio con un paio di jeans ed una bella sciarpona. E’ un look che mi piace molto e che adotterò quest’anno».

Che cosa secondo te non dovrebbe mai mancare nel guardaroba di una donna per essere sempre grintosa e sensuale?
«Io trovo molto attraenti e sexy i body di pizzo con vari tipi di scollature, davanti o dietro, da mettere come sotto giacca».

Il tuo amore per gli animali è risaputo. Quanto giova averne uno in casa per il proprio benessere psico-fisico?
«A me ha giovato tantissimo. Io ho un cane e per me è proprio una terapia. Gli animali ti rilassano, ti danno amore incondizionato, ti cambiano la giornata. Lo consiglio a tutti!»

Cosa stai combinando adesso?
«Mi sto occupando quasi totalmente di una linea di abbigliamento tutta mia in cui l’elemento principale è il cachemire, un materiale che io amo tantissimo. È già su Instagram e si chiama Cachemire ballerina. È tutto fatto interamente a mano in Italia con filati pregiati da un artigiano. Non voglio una produzione industriale perché ci tengo che ogni capo sia originale e sia fatto a regola d’arte!»


di Maria Lucia Panucci

15 Febbraio

Roma, Tastevere

Prima data

logo