Cardiochirurgia Robotica. Il futuro si fa presente in sala operatoria

Cardiochirurgia Robotica. Il futuro si fa presente in sala operatoria

WhatsApp Image 2022-06-24 at 13.27.38
Il 22 giugno 2022, il dr. Alfonso Agnino, cardiochirurgo responsabile della Cardiochirurgia Robotica presso Humanitas Gavazzeni di Bergamo, ha eseguito un bypass coronarico a cuore battente in contatto con il prof. Oosterlink dal suo studio di Leuven. L’operazione è stata possibile avvalendosi della tecnologia degli smartglasses.

Gli smartglasses sono occhiali “intelligenti” dotati di microcamera ad alta definizione, mini-monitor e sistema audio integrato che hanno permesso lo scambio di informazioni e visualizzazione tra il dr. Agnino e il prof. Oosterlink in tempo reale, avvalendosi di una connessione WiFi.

Dalla sala operatoria del Gavazzeni di Bergamo sono stati trasmessi anche i segnali video delle tecnologie presenti in sala (Robot Da Vinci e tecnologie connesse) ed il video panoramico della sala.

Il sistema di tecnologie impiegate soddisfa i più elevati standard di qualità e privacy, in conformità con la normativa GDPR e HIPPA.

L’operazione di bypass coronarico a cuore battente in minitoracotomia è stato eseguito in regime di cardiochirurgia robotica. Il paziente è stato estubato in sala operatoria ed il decorso si è presentato privo di complicanze.

Il dr. Alfonso Agnino, già protagonista a maggio 2021 del primo intervento di cardiochirurgia robotica d’Europa ad essere eseguito in telementoring, avvenuto a 1200 km di distanza con l’Università di Rennes, in una nota ha ringraziato il prof. Oosterlink, il suo assistente Algoet e il team Medtronic il cui supporto è stato esemplare sotto ogni aspetto. Ha aggiunto un dovuto ringraziamento al team della cardiochirurgia robotica dei Humanitas Gavazzeni, il servizio di anestesia ed il personale amministrativo di Humanitas Gavazzeni.