L'editoriale

Chirurgia plastica, un trend in continua crescita.
Aumentano anche i ritocchi alle parti intime

Maria Lucia Panucci Cari lettori,
ormai maglioncini, felpe, cappotti e stivali hanno preso nell’armadio il posto di costumi da bagno, vestitini e scarpe aperte. Segno evidente che la bella stagione ormai è alle spalle e ad attenderci ci sono giornate buie, fredde e piovose.
Attenzione però perché questa non deve essere la giustificazione per non volerci più bene. Purtroppo molti di noi si preoccupano del proprio aspetto solo in procinto dell’estate, quando si ha paura di mettere in mostra i rotolini in eccesso, le gambe burrose e la pelle cadente. Ecco allora che puntualmente, ogni anno verso aprile-maggio, c’è la corsa dal chirurgo plastico, si fanno estenuanti allenamenti in palestra e sedute riparatrici dall’estetista. Appena arriva la stagione più fredda torniamo ad oziare sul divano, a trascuraci, come se prendersi cura di noi stessi abbia una scadenza o un tempo prestabilito. Non smetterò mai di ripetere che dobbiamo volerci bene tutto l’anno e che il corpo “perfetto” dei personaggi dello spettacolo che invidiamo nei salotti televisivi è frutto di tanti sacrifici e soprattutto di costanza. Quindi, beviamo una cioccolata calda in meno, facciamo attività fisica ogni giorno e stiamo più attenti al nostro benessere tutto l’anno, non solo quando arrivano le giornate calde!
Detto questo, siccome noi di Infoestetica Mag cerchiamo di “stare sempre sul pezzo”, vi confermiamo che ricorrere alla chirurgia plastica è un trend in continua ascesa che non conosce sosta. Secondo gli ultimi dati dell’ISAPS - International Society of Aesthetic Plastic Surgery nel 2017 il totale degli interventi chirurgici a livello mondiale è cresciuto del 4% rispetto all’anno precedente. L’Italia si piazza al quinto posto, preceduta da Stati Uniti, Brasile, Giappone e Messico. Gli incrementi più elevati riguardano il ringiovanimento della vagina, segno evidente che ormai neanche le parti intime possono essere imperfette o invecchiare naturalmente, il lifting alle gambe ed il rimodellamento dei glutei. Sempre secondo i dati dell’ISAPS l’intervento più gettonato rimane la mastoplastica additiva, seguita dalla liposuzione e dalla blefaroplastica.
Ecco, in questo nuovo numero di Infoestetica Mag abbiamo tante interviste a vip e medici in cui ci concentreremo principalmente sulla chirurgia alle parti intime femminili, il ritocco al lato b, per averlo più alto e sodo, e sull’aumento del seno.
Buona lettura e buon viaggio nel benessere!


di Maria Lucia Panucci